Il test lattato mette in relazione la concentrazione di lattato ematico con l’intensità dello sforzo sostenuto (potenza e/o frequenza cardiaca). L’obiettivo del test lattato è la determinazione della soglia di equilibrio, oltre che evidenziare, in base al tipo di curva risultante, le peculiarità specifiche dell’atleta. Dalla soglia di equilibrio è poi possibile dedurre le zone allenanti in termini di potenza o frequenza cardiaca.